tardi

tardi. comunque vada è tardi. non ho seguito l'ultimo messaggio video dell'imperatore, ma posso dire che, comunque vada è tardi. tardi per "eliminare" Berlusconi, tardi per lui, tardi per tutti. tardi perché il caimano poteva essere messo da parte quando era possibile, nel 1996, appena sconfitto alle urne, facendo valere una legge esistente e non … Continua a leggere tardi

il giorno dell’unità nazionale

Nel giorno in cui appare evidente che, a due mesi di distanza, il vincitore delle elezioni è Berlusconi, l'Italia si trova a festeggiare la sua 68esima festa della Liberazione. e in questo giorno, Enrico Letta, si appresta ad avviare le consultazioni del Governo, che sarà di larghe intese, o di unità nazionale che dir si voglia, … Continua a leggere il giorno dell’unità nazionale

e se fosse tutto un inganno?

caratteristica della campagna elettorale 2013 è l'apertura ai gay da parte di tutte e tre le principali forze politiche in campo: Berlusconi- Monti- Bersani. non c'è n'è uno che si sia astenuto dal fare una dichiarazione a favore del riconoscimento dei diritti civili per gli omosessuali, anche se, nel caso di Berlusconi e Casini (che … Continua a leggere e se fosse tutto un inganno?

una questione di principio

in tutto il delirio che ha scatenato la lettera di Don Pietro Corsi parroco di San Terenzio in provincia di La Spezia, si è dimenticato un particolare fondamentale che smorzerebbe le polemiche e basterebbe da solo sminuire il ruolo del sacerdote e a spegnere le polemiche. bastava sollevare una questione di principio, citata nel Vangelo … Continua a leggere una questione di principio

noi (non) ci saremo?

mi perdoneranno coloro che credono a queste cose, mi diranno che non capisco un cazzo, che vedo il marcio ovunque, che sono paranoico. però no, tutto ma questo no. non lo voglio il live aid emiliano, mi fa orrore il solo pensarlo. non aspetto neanche di sapere il cast ufficiale, so solo del rifiuto di … Continua a leggere noi (non) ci saremo?

resistere oggi

che senso ha oggi la resistenza? non solo quello della memoria che a dirla tutta, rischia di essere una cosa fine a se stessa e fin troppo soggetta a rimaneggiamenti. anche perché è inutile, oltre che ridicolo, paragonare lo stato delle cose di oggi a quello di quasi settant'anni fa. ridicolo paragonare Berlusconi a Mussolini, … Continua a leggere resistere oggi

che la porcata sia con voi!

decapitati i vertici leghisti, più per resa dei conti interna che non per i guai giudiziari della 'ndrina bossiana, le porcate rimangono e sono quelle dell'ABC, che tanto fa rimpiangere il vecchio CAF (anche se, tra correre e scappare...). come emerge da questa notizia è stata fatta la bozza di riforma istituzionale. riduzione numero dei parlamentari, superamento … Continua a leggere che la porcata sia con voi!

l’inutilità di una riforma (e un’anticipazione)

ammetto di non averci capito granché sull'eterna trattativa per la riforma del lavoro, non sto capendo cosa ci stia saltando fuori però, da quel poco che mi compete, capisco che stanno aggirando il problema, più o meno come al solito. la faccio breve, anzi meno: come si fa a pianificare una riforma sul lavoro in … Continua a leggere l’inutilità di una riforma (e un’anticipazione)

la canzone che non c’è.

vigilia di un Sanremo e terrore che invade le nostre orecchie. non so chi partecipa, ma del resto neanche chi prende parte alla gara lo sa, so solo che anche quest'anno c'è Morandi e che Celentano, che non ho capito quante serate fa, prende un compenso stratosferico da devolvere in una non meglio precisata beneficenza. … Continua a leggere la canzone che non c’è.

un nuovo processo mediatico

c'è qualcosa di inquietante dietro la diffusione della telefonata tra il comandante Schettino e la capitaneria di porto di Livorno. e lo si può vedere tranquillamente cazzeggiando su Facebook. il dato che balza all'occhio è la presa in scherno dello sbottare del capo della capitaneria di porto De Falco con l'affermazione "vada a bordo cazzo!". … Continua a leggere un nuovo processo mediatico