la mia teoria sui Guns n’Roses,

Una truffa. E non ci sarebbe altro da aggiungere. La seconda più grande dopo i Sex Pistols, con la differenza che, almeno quelli, sono durati poco, e neanche hanno avuto bisogno di giustificare le loro reunion con proclami farsa. L’hanno sempre detto, a mo’ di Frank Zappa: siamo qui solo per i soldi.Per me è tutto finto, litigi compresi, prova ne sia il fatto che ogni qualvolta che uno, tra Axl Rose e Slash (che due soprannomi del piffero, lo posso dire?) buttava fuori qualcosa, subito era un fiorire di cd di “Apetite for destruction” e “Use your Illusion” I … Continua a leggere la mia teoria sui Guns n’Roses,

mi sono rotto

“in verità vi dico che […] vi sarà in cielo più gioia per un solo peccatore che si ravvede che per nonvantanove giusti che non hanno bisogno di ravvedimento” (Luca 15, 7)” io mi sono rotto. mi sono rotto degli irresponsabili, non di quelli che votano Grillo, non di quelli che hanno rivotato Berlusconi, ma di quelli che hanno votato Bersani. anche io sono tra quelli (in realtà avrei voluto votare Giannino, ma sapete com’è andata), dovrei essermi rotto pure io di me stesso. e invece no. io non mi sono rotto, perché so il perché si è perso. perché … Continua a leggere mi sono rotto

dalla diretta di San Giovanni…

arrivo a casa dopo una piacevole giornata in compagnia di cari amici e, nel farmi una cena approssimativa davanti alla tivù della cucina che riceve quattro soli canali del digitale terrestre (da queste parti si riceve come ai tempi dell’analogico: di merda), incappo mio malgrado in quel san remo in salsa rossa che è il concertone del primo maggio.se l’horror passasse in prima serata, farebbe meno danni. assisto a una di quelle puttanate da paese di provincia, un orchestrina diretta da Mauro Pagani che rivisita in chiave classica (!) alcuni classici del rock internazionale. e già il fatto che debbano … Continua a leggere dalla diretta di San Giovanni…