Fango nelle vene

Tradito, trafitto, represso nel sangue trasparente, meccanico, nascosto che langue fango nelle vene tanfo di stantio cerchio perfetto per non dirsi addio. Mostrami la soluzione, se non credi ai miracoli cerca il mio carattere, là dove non troverai premure, è un problema mio? Tuo? Cosa ti manca di me? Vieni avanti amico, abbracciami cerca un … Continua a leggere Fango nelle vene

Nostri

Non siamo mai stati Veramente nostriSe non in un auto A centoventi all’oraTrascinati dall’odore del mareAlla ricerca di una vitaChe fosse nostraUn movimento ondosoUn soffio di ventoMa senza oscillareSospinti da una corrente che sapeva di sogniDi ambizioni Di certezzeDi paura e voglia di rischiare.Non siamo ancora veramente mostriA respingere le nostre esistenze A volerci dire … Continua a leggere Nostri

L’inferno dentro

Proverai a capirmi E soffriraiCercherai di soccorrermiE ti dirò che saranno guai Proverò a essere adulto A prendermi cura di teMa mi diraiChe non ho amato mai. E allora lasciami quiIo sto scendendo agli inferiPer redimermiSono un cumulo di macerieE abominevoli abitudiniHo provato ogni cosaPer conoscere i miei abissi. Proverai a comprendermiE rinuncerai “Mi faccio … Continua a leggere L’inferno dentro

Fuori dal deserto

Nascondersi nel deserto senza avvoltoi sulla testa ma solo droni, per controllare che tu non scorga una sorgente. Ma scaverò con le unghie che mi sono rimaste berrò ogni mia lacrima fino alla sazietà invocherò Colui il quale mi ha promesso una strada in questo nulla e scaccerò finalmente i predoni dalla mia memoria. Come … Continua a leggere Fuori dal deserto

Scrivere del tempo che manca

aggiornamento in versi alla Rassegna ad alta quota Non è un metronomo quello che scandisce i giorni, non è regolare il battito di chi aspetta e negli interstizi ristagna la stanchezza il desiderio di quello che non è potuto essere il minuto di silenzio ad ascoltare una volontà caduta. Eppure resiste, ma non per resistenza … Continua a leggere Scrivere del tempo che manca

un po’ di sollievo

credevo si fosse estinta la pioggiain questa estate di risveglioin cui rinasco dalle mie vite in cerca di senso,e mi trovo benebaciato da un cielo che piangecome se neanche lui sopportasse più questa canicolaquesto correre a stento,come se si fosse accortoche l'amore era lì accantoed ora una pioggia è libera nel cieloun cielo commosso di … Continua a leggere un po’ di sollievo

qualcosa che sta nascendo

mi dici che sono un dono del cieloquel cielo a cui guardo, diffidente ma rispettosoin cerca di quella stellache un giorno m'è apparsa agli occhi.e sento il mio cammino più serenoilluminato dallo splendore di un sorrisorisvegliato finalmente dal torpore della diffidenzasento che posso lasciare le mie catenee liberarmi in quell'abbraccioche credevo perso,in cui posso abbandonare … Continua a leggere qualcosa che sta nascendo

solo passi

sento solo passidentro la cattedrale vuotae le parole riecheggianone perdo il significato,pur guardando quella luceche un tempo era appiglioe oggi è solo un fascioin cui passo attraverso come un'ombra.eppure sento le vibrazionidentro alle invocazioni di un cerchioeppure vedo le mani tesema non ho più bisognoa costo di sembrare irriconoscentenon mi sento più figliopur sentendomi fratello,non … Continua a leggere solo passi

quel passo che non faccio

eppure non mi sembravacosì grandequesto vuoto che riempie il vuotol'eco che rimbomba nelle mie stanzepiene di nientela mia vita non mi sembravacosì fermanei miei giorni, a rincorrere un sempreeppure non mi sembrad'esser scalzoogni volta che inciampoogni volta che tornosu quel passo che non faccioin quella cosa che non vivonella fuga da meper non voler capireper … Continua a leggere quel passo che non faccio