Pavullo, con Venturelli vince la vecchia (e buona) politica

Articolo de La Pressa Cominciamo col dire una cosa: Davide Venturelli non è un politico anti sistema, né ha un nuovo modo di fare politica. Venturelli è parte del sistema, semmai è un non allineato ma dieci anni di consiglio comunale qualcosa vorranno dire. Ma soprattutto, il neo sindaco di Pavullo, è uno che non si è limitato a sedersi in consiglio comunale, ma lo ha portato fuori dalla sala consiliare, pubblicando gli esiti delle riunioni sui social e, soprattutto, riportando la politica nel territorio. Un vecchio modo di fare politica che, non usando più appare nuovo, così come nuovo … Continua a leggere Pavullo, con Venturelli vince la vecchia (e buona) politica

Dal Fronte

dove va l’Italia? Probabilmente pensavano che gli Italiani avrebbero ingoiato anche il rospo del green pass, ma qualcosa è andato storto. Agli Italiani piace l’uomo forte, si abituano all’autoritarismo ma, come tutte le cose, anche le abitudini possono stufare. E gli Italiani negli ultimi dieci anni si sono abituati nell’ordine a Monti, alle larghe intese di Letta e al nazareno di Renzi, al contratto di Salvini e Di Maio e alle giravolte di Conte. Se Draghi e Speranza non avessero forzato la mano fin da subito, tra impianti di risalita mai riaperti e coprifuoco mai levati, fino ad arrivare all’abominio … Continua a leggere Dal Fronte

I negazionisti sono i giornali

Aggiornamento serale della Rassegna ad alta quota Dalla finestra d’Appennino su cui vivo, l’orizzonte oggi è stato ricco. Ricco di notizie in quanto ci sono alcune chicche tutte da leggere e che vi segnalo all’istante: Corrado Ocone sul sito di Nicola Porro presenta il suo contributo per la festa del 25 aprile che fa il paio con quello di Franco Marino su Il Detonatore. Per chiudere, la bella riflessione di Cinzia Franchini su La Pressa per un 25 aprile finalmente senza bandiere. Ah, naturalmente cliccate sul link sotto la didascalia per leggere il mio ultimo articolo uscito su Caratteri Liberi. … Continua a leggere I negazionisti sono i giornali

#ioil22nonlovoglio

Ritorno della rassegna ad alta quota per dire basta alla dittatura sanitaria Nell’ennesimo cambio di impostazione della Rassegna ad alta quota, oggi mi sono voluto soffermare sui titoloni dei giornali locali per la serie, trovate le differenze. Aspetteremo domani per leggere le cronache di ciò che è stato detto in piazza a Modena oggi. Sì perché oggi a Modena, pubblicizzata pochissimo anche sui social ma tant’è, c’è stato il “No paura day”, etichettato come manifestazione negazionista, quando invece sarebbe solo più opportuno definire gli organizzatori dei “scetticovid”. Sì perché m’è capitato di guardarne qualcuna in differita, come anche di seguire … Continua a leggere #ioil22nonlovoglio

Dai che è venerdì

ultima Rassegna ad alta quota della settimana Un colpevole errore nella rassegna di oggi, è stato quello di non segnalare la crescita zero nell’anno del Covid, stando a un rapporto della Camera di Commercio di Modena. Tuttavia l’articolo è reperibile sul sito del Resto del Carlino di Modena gratuitamente, quindi ve lo potete leggere a vostro piacimento. Sul fronte internazionale invece segnaliamo due cose molto interessanti sulla Cina, una dalla Newsletter di Giulio Meotti, giornalista de Il Foglio, l’altra invece della rubrica Outlook di Federico Rampini su Repubblica. Scrive Meotti a proposito della Cina che ha “sconfitto la povertà”: “Io … Continua a leggere Dai che è venerdì

Dai monti alla bassa e a risalir

Rassegna in podcast con le dovute integrazioni Una cosa che non ho segnalato in rassegna, al di là del fatto di dire che sì, Monsignor Cavalier Sua Maestà Santità eccellenza illustrissima professor Mario Draghi, ha nominato i sottosegretari del suo governo, non ho parlato del ritorno, perché di questo si tratta, di Lucia Borgonzoni al ministero dei beni culturali. Ho pensato però che un meme celebrativo pur sulla falsariga delle meravigliose vignette di Federico Palmaroli potesse essere il modo migliore per farlo. Più che un Conte Ter comunque, a me ‘sto governo pare un mix di Conte I e II, … Continua a leggere Dai monti alla bassa e a risalir

Nuovo corso

prove tecniche per una maggiore interazione tra podcast e blog della Rassegna ad alta quota Cerchiamo di dare un’impronta diversa a questa rassegna, anche per farla maturare un po’. Quindi sintesi dei giornali locali e delle principali notizie nazionali e internazionali nel podcast, unite ai link nei post di questo blog, in modo da far sì che una cosa integri l’altra. Strada facendo cercheremo d’essere via via più dettagliati nell’indicare le fonti dentro al podcast, nel frattempo oltre alla registrazione vi mettiamo a disposizione alcune cosette che senza dubbio gradirete: La vittoria del Modena Volley contro Perugia nel quarti di … Continua a leggere Nuovo corso

Arancione meccanico

Rassegna ad alta quota del lunedì, sintesi del weekend e altro Approfittando del fatto che oggi la rassegna l’ho fatta tardi e tardi sto facendo la condivisione sul blog, colgo l’occasione per fare un aggiornamento come si deve dato che, a risentirla, la rassegna oggi non è un granché nemmeno come qualità audio. Partiamo con la brutta notizia della morte dell’ambasciatore italiano in Congo, per poi seguire con le notizie dal resto del mondo. SuperMario nel frattempo ha preso le prime decisioni per affrontare la pandemia Covid-19, non sembrano esserci grandi cambiamenti se non nella modalità di applicarli. Mi verrebbe … Continua a leggere Arancione meccanico