Addio mia bella addio

Liberamente ispirato dalla versione di Francesco Benozzo e Fabio Bonvicini dall’album “Libertà l’è morta”

Addio mia bella addio
L’amata se ne va
Si va coi generali
Le genti a inocular

E madri e spose e figlie
Soffriranno ancor di già 
Nel nome della patria 
È responsabilità 

Ci han detto di cantare
Che i no pass son vili ogn'or 
Ma io dico ch’è più vile 
Chi porterà il terror

E da Trieste a Roma
Contesteremo il papa è il re
E grideremo forte
La dittatura c’è 

E per le vie di Roma
Chiederem di disertar
Al diavolo il green pass
Viva la libertà 

Addio mia bella addio
L’armata se ne va
E se partissi anch’io 
Sarebbe una viltà
Ascoltatevi anche l’originale… non quella risorgimentale, ma quella anarchica che le faceva il verso.

Dai monti alla bassa e a risalir

Rassegna in podcast con le dovute integrazioni

Una cosa che non ho segnalato in rassegna, al di là del fatto di dire che sì, Monsignor Cavalier Sua Maestà Santità eccellenza illustrissima professor Mario Draghi, ha nominato i sottosegretari del suo governo, non ho parlato del ritorno, perché di questo si tratta, di Lucia Borgonzoni al ministero dei beni culturali. Ho pensato però che un meme celebrativo pur sulla falsariga delle meravigliose vignette di Federico Palmaroli potesse essere il modo migliore per farlo.

Più che un Conte Ter comunque, a me ‘sto governo pare un mix di Conte I e II, non particolarmente rapido nelle decisioni e, allo stesso tempo, drammaticamente simile al flemmatico Presidente della Repubblica che lo ha nominato. Ma avrò modo di approfondire. Vi segnalo intanto che il miglior articolo in merito lo ha fatto Il Primato Nazionale.

Relativamente al probabile DPCM vi rinvio ai retroscena de Il Sole 24 Ore che mi pare, al momento il più neutrale tra chiusuristi, aperturisti, filo draghiani e anti salviniani.

Per quello che riguarda gli aggiornamenti locali, vi rinvio a La Pressa, con questo articolo sulle Cra, e dove potete anche trovare gli articoli sulla relazione della Dia di cui parlo nel podcast

Sul fronte internazionale segnalo una notizia tecnica di Scenari Economici sulla bilancia commerciale cinese, e l’aggiornamento globale di Internazionale.

Buon ascolto

scrivere-ecc80-un-lavoro-duro

Sostieni il Sale della Terra

offerta libera per l’informazione libera

1,00 €

ESCLUSIVO! ANNUNCIATA LA LISTA DEI MINISTRI DI MARIO #DRAGHI

Indiscrezioni da fonti segretissime per Il Sale della Terra…

Photo by Ju00c9SHOOTS on Pexels.com

Con indubbia certezza, Il Sale della Terra può, dall’alto della sua imparzialità e caparbietà nel riportare La Verità (Belpietro spostati), annunciare in anteprima la lista che comporrà il dicastero del Professor, Commendator, Ragionier, President, Avvocat, Commercialist, Megadirettore Galattico, Grande Architetto Economico, Supremo imperatore dell’unica moneta, Cavalier fil di putt, Mario Sua Santità Draghi, l’uomo che unisce la Sicilia e la Calabria con la sola imposizione delle mani e divide pani e poltrone non con gli amici degli amici ma con chi ci sta.

La fonte attendibilissima è l’agenzia Velina Velata diretta da Salvo Menzogna. Secondo le indiscrezioni giunte in redazione la squadra di Governo sarà così composta:

Presidente del Consiglio dei Ministri: Mario Draghi

Sottosegretario alla presidenza del consiglio: Silvio Berlusconi (a che servono gli amici se no?)

Ministero degli affari esteri: Matteo Renzi (first reaction: SHOCK!)

Ministero dell’interno: Salvo Montalbano (quota PD) in qualità di vice vi sarà l’ispettore Coliandro (quota Lega)

Ministero della giustizia: Barbara Palombelli

Ministero della salute: Luciano Onder

Ministero della difesa: Antonio Conte (quota Cinque Stelle, anche se Giuseppi ha espresso perplessità)

Ministero dell’Economia e delle Finanze: Flavio Briatore

Ministero dello sviluppo economico: Domenico Arcuri

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti: Bruce Springsteen (dopo essere stato arrestato per guida in stato di ebbrezza è l’uomo giusto!)

Ministero per le politiche agricole: Luigi Di Maio, ma come uscere

Ministero per la transazione ambientale: e sticazzi?

Ministero del lavoro e politiche social: Chiara Ferragni

Ministero dell’istruzione università e ricerca: Michela Giraud (andatevi a vedere i video di educazione cinica e capirete)

Ministero dei beni culturali: Tinto Brass