Tagli

Ho rotto tutti gli specchi
Per guardarmi attraverso la serratura
E mi sono crogiolato
In un salotto di feci.

Mi son vestito di viola
Mentre raccoglievo i cocci
E facevo finta
Che le ferite non esistessero.

Non ho bisogno
Di sapere i miei cognomi
Conosco una per una
Le cicatrici che hanno lasciato.

È iniziato il conto alla rovescia
Ma non ci sarà nessun capodanno
E se qualcuno ha lavato il sangue,
Ritroverò la strada inseguendo i tagli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...