Coronavirus, si è passati dal va tutto bene all’allarme rosso

Ho scritto un pezzo ironico sull’assalto ai supermercati, ho riso del fatto che, da bravi italiani, abbiamo iniziato a scherzare sul fatto che la gente inizierà a lavarsi, che oggi si possono emettere flatulenze senza doverle nascondere con un colpo di tosse, eccetera. Ho avuto modo anche di riflettere per capire il perché, dal giorno alla notte, si è passati dal “va tutto bene” all’allarme rosso… [continua a leggere su La Pressa…] Continua a leggere Coronavirus, si è passati dal va tutto bene all’allarme rosso

Coronavirus, è panico: diario semiserio di una domenica al market

Ordinaria domenica di fine febbraio nel Frignano, dove la vocazione alla pigrizia, complice lo scoraggiamento a mettersi in viaggio verso qualsivoglia meta a causa del coronavirus, si presuppone abbia la meglio. Rompe la tranquillità un boato di gioia collettiva, con feste e trenini che manco fossimo a capodanno. Sono i figli dei vicini che stanno festeggiando l’ordinanza del Presidentissimo, annunciata su Tele Radio Cremlino a reti unificate, con la quale viene annunciata la chiusura di tutte le scuole dai nidi all’università per una settimana, sulla scia di quanto fatto in Veneto e Lombardia, ma in versione “light”… [continua a leggere … Continua a leggere Coronavirus, è panico: diario semiserio di una domenica al market