"Andateci voi a lavorare!!!"

Siamo alle solite. Sessanta milioni di allenatori (meno quelli che erano in campo) tutti a stracciarsi le vesti, come se il disastro non fosse annunciato o quasi. L’exploit di due anni fa in terra ucraina e il terzo posto in Confederation l’anno scorso, lo vado dicendo da un po’, sono stati ottenuti da una squadra al di sopra delle sue possibilità. Mi torna in mente una frase di Marcello Lippi, in una delle ultime partite di qualificazione al funesto mondiale sudafricano, in cui sbottò contro i tifosi inveendo contro il suo intervistatore e dicendo “andateci voi a lavorare!”. Era il … Continua a leggere "Andateci voi a lavorare!!!"

Lo scudetto al monte dei pegni

Mi perdoneranno gli interisti, ma prima di ieri sera, pensavo che solo l’Inter pre calciopoli fosse in grado di gettare via scudetti vinti. L’Olimpia Milano è un Titanic, apparentemente inaffondabile, che sta naufragando perché speronata da una corazzata, che negli ultimi tempi si è trasformata in chiatta. Eppure Ress e compagni giocano come se non ci fosse un domani. Ed è vero, perché Siena, con ogni probabilità, l’anno prossimo non ci sarà sui parquet della Serie A. Quindi? Allenatore in primis, giocatori, qualche reduce degli ultimi 7 anni e un pugno nuovi elementi certamente più motivati delle scarpette rosse, hanno … Continua a leggere Lo scudetto al monte dei pegni

Commenti in differita

La Spagna di Del Bosque somiglia sempre di più all’impero spagnolo di Filippo II. “Quando la Spagna si muove la terra trema ” dicevano, fino a quando non si scontrarono con la marina britannica e, quella che era stata definita “Invincibile Armada”, affondò mestamente nonostante la superiorità numerica. Il calcio spagnolo è tutt’altro che in crisi visti i risultati dei club iberici; e per me che guardo, se va bene, una partita per intero solo quando gioca l’Italia ai mondiali o agli europei, l’impressione è che il “tiki-taka” sia servito solo a far marciare dritta una squadra che, storicamente formata … Continua a leggere Commenti in differita

Ring of Fire

Causa mondiali di calcio in corso, passano sotto silenzio due eventi abbastanza importanti: il primo sono le finali del campionato italiano di pallacanestro, dove Milano parte bene sbriciolando Siena. Va detto, dopo sette campionati consecutivi, sarebbe anche ora di basta, ma sappiamo che Siena quest’anno gioca una finale passerella, perché l’anno prossimo non la vedremo più.Il secondo evento importante, erano le finali Nba, le prime con un italiano a giocarle pur se da sesto uomo o poco più, ma parliamo pur sempre del primo italiano a vincere la gara del tiro da tre punti all’All Star Game 2014. Marco Belinelli … Continua a leggere Ring of Fire

BABYSNAKES di Massimo Del Papa: RIDATECI UIBEUI’ – Cretino ufficiale (quinta punta…

In realtà, potrei fare lo sforzo di scrivere qualcosa, magari pescando dal gruppo Facebook degli 11 Illustri Sconosciuti, o dicendo peste e corna contro lo streaming Rai e le connessioni paleolitiche che popolano l’Appennino modenese e che non suppliscono a sufficienza all’assenza di un apparecchio tv. Poi uno si legge ‘sta rubrica e pensa… facciamo un cappello introduttivo, giusto per giustificare lo sforzo della condivisione del post su questa bacheca… anche perché, se la penso in maniera pressoché identica, perché fare lo sforzo di inventarmi parole mie per dire le stesse cose? Di dibattiti da bar, ne abbiamo pieno il … Continua a leggere BABYSNAKES di Massimo Del Papa: RIDATECI UIBEUI’ – Cretino ufficiale (quinta punta…

Kick off

(l’invincibile armada) Premetto una cosa: io sto con l’allenatore e questo per almeno tre motivi: 1) Io non sono un allenatore2) Di calcio capisco poco e, soprattutto, lo seguo poco3) Provateci voi a fare l’allenatore Detto questo, io sto con Prandelli comunque vada, il calcio italiano è questo, offre i giocatori che stasera se la batteranno con la perfida Albione e chi s’è visto s’è visto. Per dirla con De Andrè, sono loro stasera i migliori che abbiamo.Del resto, a fronte di un 5-1 imbarazzante per quella che potevamo considerare un’invincibile armada degna di quella schierata da Filippo II, anche … Continua a leggere Kick off

Rassegna stampa del 13/06/2014

Non che siano mancati gli articoli da segnalare, questo è il quinto che esce nel mese di giugno, però non sempre sono riuscito a segnalarli in tempo. Mi auguro però che Modena Qui sia tra le vostre letture quotidiane. Torno a segnalare le pubblicazioni, in merito al fatto che questa sera giura la nuova giunta Muzzarelli a Fanano. I dettagli li trovate a pagina 13 dell’edizione di oggi. Come sempre in edicola e gratis sul sito. Buona lettura. Stefano Continua a leggere Rassegna stampa del 13/06/2014

Federico Buffa e le Sfide di 11 illustri sconosciuti

Non è facile essere tifoso di calcio nel 2014. Non lo è se hai trascorsi juventini e già dal campionato 97-98 hai dei dubbi sulla liceità delle vittorie della tua squadra del cuore. Non è facile se a quella stessa squadra viene fatto perdere un campionato, quello del 2000, perché alla penultima giornata l’avevano fatta un po’ troppo palesemente sporca. E’ ancora meno facile se il calderone calciopoli palesa quello che sapevano tutti da tempo, un mondiale vinto attutisce il colpo facendo sembrare delle condanne risibili delle punizioni severe. Ormai il calcio c’è solo per i tifosi, diceva Carlo Petrini, … Continua a leggere Federico Buffa e le Sfide di 11 illustri sconosciuti