un’altra corsa

un’altra corsa, un’altra strada per un giorno di gloria o anche meno eppure sei lì, anche tu un po’ nato per correre, o per rincorrere. sei sul rullo dell’asfalto e poi nel locale, una prova veloce dei volumi e poi l’attesa, fino a quando lo stomaco è chiuso e non c’è nient’altro che una mezz’ora di vita da sudare. e poi si riparte, tempo di una stretta di mano, tempo di cercare gli stessi sguardi che un istante prima erano attenti, tempo di capire che cosa è stato, e di nuovo il rullo dell’asfalto scorre sotto di te, mentre sopra il cielo ti sussurra cose che non pensavi. e c’è un alba il giorno dopo, fatta di quotidianità, in cui tutto ti pare lontano, così rapido e veloce che neanche ti sembra di averlo vissuto. eppure solo poche ore prima calcavi un palco, poche ore dopo giri per un officina. e la tua vita ti pare strana: quasi otto anni di studi, per poi fare altro, una svolta che solo due anni prima neanche immaginavi, e una passione che prende sempre più spazio nella vita quotidiana. e quel senso continuo di irrisolto che non ti molla, neanche quando hai ottenuto quanto di meglio ti potessi aspettare…

Jack

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...